Step 1 – Analisi di Scenario

(REALIZZARE ADEGUATI ASSETTI)

L’incapacità di evolversi è l’unica causa per cui periscono le aziende.

Le aziende operano in un ambiente socio politico, tecnologico, ecc. che non possono controllare ma del quale devono tenere conto e al quale devono adattarsi.

Prioritariamente, quindi, bisogna elaborare un’analisi di scenario per cercare di individuare, in prospettiva, le caratteristiche del contesto ambientale e del business in cui l’impresa si troverà ad operare nel medio-lungo periodo. Si tratta di condividere con i responsabili delle varie funzioni (marketing, amministrazione e finanza, information technology, gestione risorse umane, ecc.) una visione dell’evoluzione indotta dai cambiamenti che ci si attende.

Particolare attenzione dovrà essere posta alle variabili macro ambientali, cioè ai trend a livello mondiale che possono rivelarsi elementi di rottura rispetto al passato e quindi cambiare profondamente il contesto in cui si troverà ad operare l’azienda.

Si individueranno quali variabili, in passato, hanno avuto una più stretta correlazione con la domanda del settore in cui opera la società.

Sulla base delle correlazioni storiche di tali variabili, dei possibili elementi di rottura rispetto al passato, del permanere o meno delle correlazioni tra alcune variabili e la domanda, si arriverà a definire lo scenario più probabile in cui si presume che l’impresa si troverà ad operare.

Possiamo suddividere l’ambiente esterno in 4 fattori: l’ambiente socio-politico, il mercato e la domanda, la concorrenza e la tecnologia.

Sulla base delle considerazioni condivise si potrà elaborare un piano industriale. Qualora dovesse emergere, con elevata probabilità più di uno scenario, sarebbe opportuno elaborare anche un piano B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *